Categoria: Viaggi

  • 06.11.2015 - Gentile dottore, ho 26 anni e vorrei diventare una donatrice. Ho un dubbio:so che dopo aver soggiornato in alcuni luoghi del mondo è necessario attendere alcuni mesi per la donazione e, immagino, anche per gli esami di idoneità. Nei siti Avis di alcune regioni trovo delle tabelle con i vari stati del mondo, a volte con una suddivisione dello stesso stato in diverse zone (grande città, zone extraurbane, zone di selva). Però nel sito di Avis Veneto non riesco a trovarla, forse non ho cercato bene? Il mio dubbio nasce dal fatto che sono stata in viaggio in Perù fino al 27 agosto in zone definite "non malariche" (facendo affidamento al sito del Ministero della Salute). Come mi devo comportare? Devo aspettare comunque 6 mesi per il test di idoneità? Grazie
    Ha proprio ragione cogliamo la sua segnalazione e con il prossimo anno inseriremo nel sito rinnovato anche le sospensioni dopo viaggi all'estero grazie. Per quanto concerne il viaggio in Perù la sospensione è di sei mesi dal rientro. Cordiali saluti. Il Direttore Sanitario
  • 14.08.2015 - Buongiorno, dal 6 al 21 luglio sono stata negli Stati Uniti (California e New York), devo attendere mesi prima di donare o posso donare anche subito? Grazie
    Gentile Donatore, la sospensione dopo un viaggio negli Stati Uniti è di un mese dal rientro dal 21 agosto può riprendere le donazioni. Cordiali saluti. Il Direttore Sanitario
  • 12.08.2015 - Buongiorno, sono appena rientrata dall'Argentina, ci sono restrizioni per donare il sangue dopo un soggiorno in tale paese? Grazie.
    Gentile Debora, la sospensione dopo un viaggio in Argentina è di sei mesi dal rientro. Cordiali saluti. Il Direttore Sanitario
  • 14.04.2015 - Buongiorno. Dal 13 al 23 marzo sono stata in Thailandia: Bangkok, Ayutthaya, Phi Phi Island e Phuket. Sono 3 o 6 i mesi da attendere per donare?Grazie mille. Chiara.
    Le confermo la sospensione di sei mesi. Cordiali saluti. Il Direttore Sanitario
← prec1 2 3 4 5 6  succ →